Nel consiglio regionale di oggi il gruppo fratelli d’Italia ha esposto un manifesto di protesta con scritto “Chiamparino si è giocato a carte i lavoratori di Torino” . Dopo la notizia che l’ex sindaco si divertiva a giocare a carte con Marchionne nel periodo della fallimentare operazione TNE che è stato solo l’inizio della smobilitazione Fiat da Torino è ridicolo che la sinistra cerchi ancora farsi alfiere della lotta al gioco d’azzardo. Quello che si è giocato il futuro della città di tante aziende e dei loro lavoratori è solo l’ex sindaco che ha puntato sul tavolo verde milioni di euro pubblici in operazioni che hanno visto Torino e il Piemonte soccombere. Questa è la sinistra che è passata dalla falce e martello al due di picche, che anziché battere i pugni davanti all’azienda ci giocava insieme…fatti gravissimi sintomi di una politica da grande ciambellano di corte dei  poteri forti e per questo fallimentare.

 Torino, 30 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*