La partenza da Lugo inizia alla Porta di Santiago, proprio davanti alla cattedrale. E’ qui che si inaugura il tratto finale che conduce alla città del Santo. Santiago e’ in pietra, ancora una volta a cavallo, saluta la città vecchia ed indica la via. Oggi sono stati 33 km ininterrottamente sotto la pioggia ad eccezione della parte finale. Da Lugo per almeno 25km non ci sono zone di sosta, un bar o una semplice tettoia sotto la quale ripararsi. Sono arrivata a destinazione fradicia, lo zaino inzuppato sembrava più pesante e le gambe hanno sentito tutto il carico. Il cammino e’ stato stranamente solitario. Forse molti vedendo quanta ne buttava hanno desistito o atteso un cielo sereno. Ho sempre accolto la pioggia come un segno propizio come se ti purificasse un ultima volta prima del termine del cammino. Ora che ci faccio caso non vi è mai stato un mio arrivo a Santiago baciato dal sole.
Domani e’ la penultima tappa, 40 km che mi avvicineranno alla meta. Gli altri si fermeranno circa 15 km prima di me e non li incontrerò quindi più sulla via. Ancora gli ultimi sforzi.

Total
16
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*