Questo post viene scritto il 25 anziché il 24 poiché nella giornata di ieri a sera senza neanche accorgermene sono crollata in un sonno profondo. La fatica fisica e mentale, l’emozione dell’arrivo, il susseguirsi di cose da fare una volta arrivata mi hanno reso felicissima e positivamente stanca. L’arrivo a Santiago de Compostela e’ stato preceduto da una notizia che annuncia la prossima sfida di vita, non esistono coincidenze Ancora una volta Santiago mi ha regalato un tuffo al cuore, un sorriso ed una gran forza che vale per due, forse di più, per un intera comunità. Stanca, sporca ma felice e sopratutto pronta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*